Hai un Blog Aziendale o desideri aprirne uno? Posso occuparmi del Piano Editoriale, della redazione dei Post, Settare e Curare la tua Newsletter!

D’accordo c’è un, anzi una blogger a Catanzaro e a me?
Capirai… anche la mia vicina di casa ha un blog, che ci vuole?

Se ti riconosci in questo ragionamento, ho scritto il paragrafo successivo apposta per te!
Se invece sai già chi è il blogger e cosa fa per lavoro, saltalo pure e prosegui nella lettura.

Blogger, questo sconosciuto

La figura professionale del blogger è avvolta da un alone di mistero e ignoranza (tanta).
Personalmente, quando mi interrogo sull’argomento ho davanti una vignetta pescata in rete, dove un ragazzo e una ragazza chiacchierano di che fanno nella vita.

Lui chiede a lei: “che lavoro fai?”
E lei risponde: “ho un blog, sono una scrittrice e tu?”
E lui: “ho un accappatoio, sono uno jedi!”

Perché ti sto raccontando questa sciocchezza?
Per mettere subito in chiaro che l’adagio “scrivo, ergo bloggo” è una bufala!

Tutti sappiamo scrivere, più o meno bene: la scrittura è un atto automatico che abbiamo appreso con fatica a scuola. Altro affare è la scrittura creativa e te lo dice qualcuno che ha dedicato all’argomento un’intera tesi di laurea (triennale)!

Non mi dilungherò sulla sua definizione, ti basti sapere che la vicina che sfoga le sue pene d’amore online non è necessariamente la reincarnazione di Jane Austin! E poi siamo sicuri che Jane Austin riuscirebbe a scrivere in ottica SEO? Insomma, scrittura e scrittura per il web non sono la stessa cosa.

Analogamente, il blogging amatoriale non va confuso con quello professionale.
Il blogger professionista scrive gli articoli di un blog aziendale (o corporate blog) in modo che siano chiari, leggibili, interessanti e facilmente trovabili sul web, ti sembra poco?

Hai già un sito, a cosa ti serve un blog?

Non tutte le attività hanno bisogno di un blog, ma tutte possono averne uno.
Sì, perché un bravo blogger riesce sempre a trovare qualcosa da raccontare, anche quando il silenzio sarebbe la scelta più saggia (un sito di onoranze funebri ad esempio).

Il segreto è il piano editoriale, prima di postare il professionista studia la tua nicchia di mercato, cerca di capire chi sei e chi sono i tuoi clienti: cosa cercano? Quali argomenti potrebbero interessarli?
Solo quando ha chiaro il quadro generale, il blogger si siede davanti la sua bella tastiera e inizia a battere tutti quei tastini che gli piacciono tanto.

Se hai già un sito, probabilmente, i suoi contenuti saranno di tipo informativo e dal tono formale.
Un blog aziendale ti permette di avvicinarti al cliente, di farti conoscere meglio e interagire attraverso i commenti. Senza contare che avrai un “palinsesto social più ricco e vario. Condividere un articolo interessante di qualcun altro può tornare utile ma condividerne uno proprio è tutta un’altra storia!

Ok, ne voglio uno!

Se sei curioso di capire in che modo il blogging professionale potrebbe applicarsi alla tua attività contattami, ne parleremo insieme!